solitudine, persona sola, isolamento, stress

Solitudine e Stress: Legame e Consigli Pratici per il Benessere

Affrontare la sensazione di isolamento sociale è una sfida comune, spesso sottovalutata, e può avere un impatto significativo sulla salute mentale. Ma qual è il legame complesso tra la solitudine e lo stress? Come interagiscono e influenzano il nostro benessere psicologico? Quali consigli pratici adottare per il benessere?

solitudine, stress

Solitudine e Stress: Cosa dicono gli studi?

La solitudine, intesa come senso di isolamento sociale percepito, è un problema globale in continua espansione. Viene spesso considerata come una condizione mentale con effetti negativi sulla salute, ma le sue cause potrebbero essere in parte biologiche e legate allo stress. Ad oggi, si interviene principalmente agendo sulle sue conseguenze fisiche (cardiovascolari) e mentali (depressione, ansia).

L’isolamento sociale sembra influenzare la risposta del corpo allo stress, suggerendo che possa avere radici biologiche legate a una condizione di stress cronico. Numerosi studi hanno mostrato un legame reciproco tra livelli di stress e solitudine. In particolare, ricerche preliminari degli anni ’80 hanno evidenziato che le persone più sole, mostravano anche livelli più alti di ormoni dello stress e una ridotta funzionalità del sistema immunitario. Questi risultati lasciavano intuire, la possibilità che lo stress potesse contribuire alla comparsa della solitudine.

Successivi studi hanno confermato questa ipotesi. La solitudine percepita è, infatti, risultata associata a livelli più alti di cortisolo, l’ormone dello stress, e di altre sostanze infiammatorie.

 

 

Possibilità di Intervento per alleviare il senso di Solitudine

Dai dati raccolti, risulta dunque che, solitudine e stress potrebbero influenzarsi reciprocamente, in quanto i fattori biologici legati allo stress, sembrano svolgere un ruolo causale o di con causa, nell’insorgere del senso di solitudine. Ciò suggerirebbe che, un possibile approccio di intervento, potrebbe basarsi proprio sulla gestione precoce dello stress. Intervenire con tecniche di riduzione dello stress, potrebbe diventare una strategia per prevenire o alleviare la sensazione di isolamento e solitudine.

gestire lo stress, quotidianità, difficoltà di vita

 

Consigli pratici per Gestire lo Stress

  • Allena la Consapevolezza

Prima di poter individuare il modo con cui gestire lo stress, osservati.  Le tue reazioni, ciò che provi, come ti senti. Hai bisogno di individuare quali sono gli elementi che ti provocano delle reazioni di disagio e il livello di impatto che hanno sulla tua salute psico-fisica.

In una giornata, puoi entrare in contatto con diversi elementi potenzialmente stressanti, ma non tutti avranno lo stesso effetto su di te. Saper identificare cosa ti provoca “stress” da 10 e cosa  un 5, ti da l’opportunità di poter restringere il campo, per concentrarti sugli elementi che hanno il maggiore impatto. Inoltre, più impari a conoscere te stess* e più possibilità hai di prevenire potenziali situazioni stressanti in futuro.

Puoi praticare la consapevolezza in tanti modi diversi, un aiuto può essere scrivere un diario, per tenere traccia e riflettere sui propri pensieri, emozioni e comportamenti.

diario consapevolezza, journal

Richiedilo Gratuitamente

 

 

  • Evita le situazioni inutilmente stressanti

Non puoi eliminare ogni fonte di stress, ma puoi imparare a distinguere quali situazioni stressanti possono essere evitate. Soprattutto le situazioni inutilmente stressanti, ovvero, il cui beneficio è decisamente inferiore rispetto al malessere che ti causano.  In questi casi, può essere utile ricercare alternative e strategie che consentano di raggiungere i propri obiettivi, senza incorrere in situazioni che creano malessere psicofisico.

  • Lavora su di te

Molto spesso non si ha la possibilità di eliminare dalla propria quotidianità dei possibili eventi stressanti. Se prendi consapevolezza che le tue reazioni e il tuo disagio psicofisico ti creano sofferenza e ti impediscono di vivere serenamente la tua vita, considera la possibilità di lavorarci su. Chiedere supporto a professionist* della salute mentale, facilita il processo di identificazione di nuove strategie adatte alla tua situazione specifica e ti consente di mettere in luce le risorse che hai già a disposizione.

 

 

  • Attività Fisica, Mangiare Bene, Dormire

Sono tutte e tre azioni fondamentali per stare bene con se stessə. Eppure spesso sono le prime a vacillare, quando si attraversano momenti di forte stress. E’ importante considerare la tua situazione specifica, se una di queste azioni o tutte e tre ti creano particolari problemi e difficoltà, valuta di rivolgerti a* professionist*.

Fare attività fisica non significa per forza allenamento intenso e mirato o palestra. Anche camminare contribuisce a produrre endorfine, molto importanti per il nostro benessere. Trova l’attività che si adatta meglio alle tue preferenze ed esigenze e lavora sul mantenere questa abitudine nella tua routine.

Mangiare bene non significa privarsi di ciò che piace, ma inserire nella propria alimentazione tutto ciò che è nutrimento per il nostro corpo. Gli effetti benefici sono anche di tipo psicologico, poiché il cibo può essere uno dei modo con cui ci prendiamo cura di noi stessə.

E’ un atto di self-care.

Dormire è spesso molto sottovalutato, uno degli errori più comuni. Pur non conoscendo il motivo esatto per cui abbiamo bisogno di dormire, è ben risaputo quali siano le conseguenze in mancanza di sonno (o con un sonno non adeguato). Se la giornata ti sembra sempre troppo breve e non riesci a fare tutto in tempo, potrebbe essere utile lavorare sulla capacità di pianificazione e organizzazione. Pensa al funzionamento di dispositivi elettronici, quando vengono caricati correttamente e quando invece lo si fa ad intermittenza o in modo non adeguato. Sul lungo periodo la batteria ne risente. Dormire è quel tipo di investimento su cui non dovresti scendere a compromessi.

 

 

  • Rilassati

La mindfulness e la meditazione sono utili perché aiutano a focalizzare l’attenzione sul momento presente, ridurre lo stress e migliorare il benessere emotivo. La pratica regolare può contribuire a sviluppare la consapevolezza, la calma interiore e a gestire in modo più efficace le sfide quotidiane.

Esistono tante tecniche di rilassamento che possono esserti utili a gestire lo stress. Se quelle che hai provato non hanno funzionato, non demordere. Datti del tempo, sperimenta, testa diverse modalità e in momenti diversi della giornata.

Capire e trovare ciò che ti aiuta a rilassare, sarà uno strumento potente da poter usare anche in futuro.

 

 

Solitudine e stress sono intrecciati in una relazione complessa, influenzandosi a vicenda attraverso intricati meccanismi biologici. Capire questa connessione offre opportunità di sviluppare strategie più efficaci per gestire il senso di solitudine, concentrandosi sulla gestione dello stress come leva chiave per migliorare la salute mentale complessiva.

solitudine, isolamento, relazioni

 

Consiglio Bonus

 

Usa l’umorismo, Ridi, Fai ridere

Ridere riduce i livelli di cortisolo, l’ormone dello stress. Stimola la produzione di endorfine, che migliorano l’umore e promuovono una sensazione di benessere. Inoltre, contribuisce a migliorare il sistema immunitario e la circolazione sanguigna.

Oltre a molti benefeci dal punto di vista fisico, la risata è anche ciò che favorisce la costruzione di relazioni positive con le altre persone. Facilita la comunicazione, crea un clima positivo e migliora la qualità delle relazioni sociali.

Usare l’umorismo aiuta sia a fronteggiare le situazioni stressanti, che a creare e/o rafforzare legami con le altre persone. Ciò contribuisce a creare un circolo virtuoso, favorendo un’influenza benefica reciproca, diminuendo lo stress e il senso di solitudine.

 

 

 

 

 

Per approfondire:

Campagne, D. (2019). Stress and perceived social isolation (loneliness).. Archives of gerontology and geriatrics, 82, 192-199 . https://doi.org/10.1016/j.archger.2019.02.007.

Papousek, Ilona (2018). Humor and well-being: A little less is quite enough. HUMOR, 0(0), –. doi:10.1515/humor-2016-0114,

Lascia un commento